La cucina della Basilicata, terra di contadini e pastori, è strettamente legata alle risorse che il territorio fornisce. Questa regione ha ricette di tradizione antichissima fatte di grande manualità e di conservazione.

Nel Sud Italia, come in Basilicata ed in particolare nel senisese, vanno per la maggiore le paste ruvide e corte, che trattengono meglio il sugo come i Raskatielli, i Senisar, le tapparedd’  che si ricavano facendo strisciare con le dita (indice e medio e anulare) dei tocchetti di pasta di  farina di grano duro e acqua su di un asse di legno quadrato dove viene lavorata la farina, in alcuni formati nell’impasto di farina e acqua viene mescolato anche la polvere del peperone che rende la pasta di un colore rossiccio e un sapore caratteristico come nel caso dei nostri Raskatielli e dei frizzul (ferretti). Oggi però data la grande quantità richiesta le macchine hanno preso il posto della manualità casalinga che molto si avvicinano alla destrezza delle nostre massaie. Elemento altrettanto importante è il condimento del sugo dove prevale nettamente il peperone l’olio extravergine d’oliva rigorosamente prodotti dall’azienda agricola  Tenuta Fortunato. Molto usato anche il  cacioricotta e il pecorino locale. Ma il condimento per eccellenza tipicamente senisese è la mollica abbrustolita nella polvere di peperone Della tenuta Fortunato in Senise.

Ingredienti:

Farina di grano duro, acqua, polvere di peperone.

Frizzuli al Peperone Crusco - 500gr.

€ 3,00Prezzo