Peperone essiccato Tenuta Fortunato

7,5070,00

5 out of 5 based on 1 customer rating
(1 recensione dai clienti)

I peperoni secchi vengono impiegati tradizionalmente per la preparazione dei cosiddetti peperoni cruschi, poiché una volta passati per pochi secondi in olio d’oliva o di semi diventano croccanti, è il piatto tipico lucano.
E’ fondamentale che i Peperoni di Senise non vadano mai lavati ma semplicemente puliti con un panno asciutto prima di mangiarli o friggerli. Quest’ultima è la maniera classica di cucinarli ma essi si accompagnano bene anche con salumi, formaggi e con molti primi piatti lucani a base di pasta locale, come i raskatielli (cavatelli), le tapparedd’ (orecchiette) i frizzul’ (i ferretti lucani) e i senisar ( strascinati) condita con qualche peperone sminuzzato e con una spolverata di mollica di pane abbrustolita.
I peperoni cruschi  possono essere serviti come antipasto o come contorno, insieme a delle patate, per carni arrostite e baccalà in umido. Non è raro che vengano presentati anche insieme a legumi, uova,  e verdure oppure utilizzati in polvere, per insaporire la salsiccia stagionata. Proprio quest’ultima pratica è alla base della denominazione di “Zafaran p’sat” perché ricorda il tradizionale zafferano.
Le pietanze e i salumi conditi con questa polverina o “pruvl’ i zafaran“, acquistano un sapore unico e uno straordinario colore rossastro acceso.

Con il suo “oro rosso”, si può dire che la Basilicata non abbia nulla da invidiare alla Sicilia, patria di uno zafferano rinomato.

Svuota
Per info chiama tel (+ 39) 339.66 82 479 o scrivi a ecommerce@tenutafortunato.com.

Ricetta

Sinsar’ Tenuta Fortunato con il nostro peperone essiccato

Un gustoso primo piatto di mare arricchito dalla croccantezza del nostro peperone essiccato

DIFFICOLTÀ’: media
DOSI: 4 persone
COSTO: medio

INGREDIENTI:

– 500 gr di Sinsar Tenuta Fortunato
– filetti di ricciola (una ricciola da 2/3 kg)
– 200 gr di pomodorini ciliegino
olio extravergine d’oliva Tenuta Fortunato
– peperoncino
– prezzemolo
– 1 bicchiere di vino bianco
– peperoni essiccati Tenuta Fortunato

PREPARAZIONE: 

Per prima cosa, salate l’acqua e mettetela a bollire.

Squamare delicatamente la ricciola. Eviscerare il pesce, sfilettatelo per bene e ricavate dei filetti, possibilmente della medesima dimensione e spessore. Altrimenti, andate dal vostro fornitore di fiducia e fatevi preparare dei bei filetti.
Marinate il pesce con poco olio extravergine e del pepe bianco, poi tagliatelo a pezzetti di circa 1 cm e mezzo.
In una padella , preparate un fondo di aglio, olio e peperoncino, fate saltare.
Aggiungete la polpa di ricciola, sfumate con del vino bianco. A questo punto saltate velocemente i pomodori tagliati precedentemente in 4 parti . Aggiungete un pochino di acqua di cottura per creare una crema. Mettete da parte. Mi raccomando assaggiate il condimento per controllare la sapidità.

Nel frattempo, l’acqua starà bollendo, cuocete i Sinsar al dente. Scolateli e saltateli nella padella con il condimento.
Aggiungete in ultimo del prezzemolo tritato. Conservate sempre un pochino di acqua di cottura da versare nella padella nel caso in cui il condimento non dovesse essere sufficientemente cremoso.

A parte prendete i nostri peperoni essiccati e tagliateli finemente, quasi a creare dei riccioli croccanti.
A questo punto, una volta servita la pasta nel piatto di portata, arricchitela con il nostro peperone essiccato, darà un tocco gustoso al vostro piatto!

CONSIGLIO: 

La ricciola è un pesce straordinario e delicatissimo, il suo fumetto sarà eccezionale, la cottura della sua polpa è breve e proprio per questo motivo richiede un calore moderato.

Sito realizzato da Ad Hoc Solution

Altre informazioni

Grammatura

gr.70, gr.100, gr.500, gr.1000

1 recensione per Peperone essiccato Tenuta Fortunato

  1. 5 di 5

    :

    S-Q-U-I-S-I-T-I!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *